Spedizione gratuita per ordini superiori ai 60€!

Olio di Canapa: benefici, proprietà e controindicazioni



L'olio di canapa è derivato dai semi della pianta di canapa, che è una varietà delle specie vegetali di Cannabis sativa. Non va confuso con l’olio al CBD, che invece si si estrae dalle infiorescenze della pianta di cannabis e contiene cannabidiolo. L’olio di semi di canapa non contiene i principali cannabinoidi (se stai cercando informazioni su quel tipo di olio, dai un’occhiata a questo articolo sui benefici dell’olio al CBD), nemmeno il principale componente psicoattivo della cannabis.

L’olio di canapa è a tutti gli effetti un olio di semi davvero speciale e ricco di proprietà. Vediamo prima di tutto come si ottiene. 

olio di canapa versato su piatto bianco

Come si ottiene l’olio di canapa?

Ci sono due modi tecnici per ottenere l’olio di semi in generale, e l’olio di canapa non fa differenza:

  1. Per pressatura: una grande quantità di semi di canapa viene raccolta, macinata e pressata con metodi meccanici. La pressatura separa la parte fibrosa dei semi dalla parte grassa e oleosa. Quest’ultima si raccoglie e dopo un po’ di tempo necessario per la sedimentazione dei residui, l’olio di canapa è fatto.
  2. Per estrazione con solventi: i semi vengono messi a macerare in sostanze che fanno sciogliere la materia grassa e oleosa, e successivamente - con un processo industriale - i solventi vengono rimossi e rimane l’olio.

 

Le proprietà dell’olio di canapa

L'olio di canapa è ricchissimo di acidi grassi insaturi e ha un rapporto eccellente tra omega 6 e 3. Ecco alcune delle sue più famose proprietà.

Povero di grassi saturi, ricco di grassi "buoni"

I grassi si dividono in saturi e insaturi; secondo l'approccio tradizionale alla nutrizione, i grassi saturi sono quelli che generano il colesterolo. Si trovano specialmente nel burro e nelle carni rosse. Niente di gravissimo: la quantità giusta fa bene all’organismo, è quando si eccede che questi grassi diventano disfunzionali al benessere.

Sono invece i grassi insaturi ad essere considerati “buoni”, perchè non contribuiscono a creare colesterolo.

Di grassi saturi se ne trovano fin troppi negli alimenti che già abitualmente consumiamo. Il burro e l’olio di palma, per esempio, contengono mediamente il 50% di grassi saturi; l’olio di oliva extravergine, considerato un ottimo alimento, ne contiene il 14%.

L’olio di semi di canapa estratto a freddo tramite spremitura ha un contenuto di grassi saturi tra i valori più bassi degli oli: è pari a solo il 10% circa…! Ancora meno dell’olio di oliva extravergine.

E soprattutto, il rimanente 90% dei grassi dell’olio di canapa è composto da grassi insaturi, quelli ritenuti “buoni”.

Ricco di acidi grassi essenziali

L'olio di canapa è un'ottima fonte di acidi grassi essenziali, tra cui omega-3 e omega-6. Questi acidi sono importanti per mantenere la salute del cuore e promuovere la funzione cerebrale.

Si chiamano “essenzialiperchè il nostro corpo non li produce facilmente e quindi è necessario l’apporto costante tramite l’alimentazione.

L’acido grasso alfa-linoleico è uno di questi, ed è importante per dare energia al corpo. Appartiene alla categoria degli omega 3. L’acido linoleico è l’altro principale acido grasso essenziale, e appartiene agli omega 6.

Tuttavia, il nostro corpo richiede un rapporto molto preciso tra omega 6 e omega 3 perchè gli acidi grassi essenziali vengano processati correttamente. Il rapporto corretto è 3:1, posto che rapporti leggermente diversi possono essere utili per specifiche patologie: qui una interessante ricerca (in inglese) sui rapporti tra le due famiglie di acidi grassi e i loro effetti sulla persona.

L’olio di canapa ha mediamente un rapporto di 3:1 tra omega 6 e omega 3, il che lo rende tra gli oli più sani al mondo perchè fornisce acidi grassi essenziali nel rapporto migliore possibile per il benessere. Già bilanciato dalla natura. Wow!

 

I benefici dell’olio di canapa

Con tutte queste proprietà straordinarie e un colore giallo-verde che ricorda un po’ l’oro e un po’ la canapa, non stupisce che l’aggiunta di olio di canapa in tavola puo’ contribuire a ripristinare il benessere naturale della persona. Ecco alcuni esempi.

Antinfiammatorio: è stato dimostrato (via pubmed) che gli acidi grassi essenziali presenti nell'olio di canapa hanno proprietà antinfiammatorie, e lo rendono così un utile rimedio naturale per condizioni come l'artrite e altre malattie infiammatorie.

Idratante: gli acidi grassi presenti nell'olio di canapa possono anche aiutare a idratare e nutrire la pelle, rendendolo un ingrediente popolare nei prodotti per la cura della pelle. L’industria della cosmetica ha scoperto da poco l’olio di canapa e ne sta facendo un uso eccellente, come questa crema corpo superidratante all’olio di semi di canapa e di macadamia.

Può migliorare la salute del cervello e la visione: l'olio di canapa è ricchissimo di acido docosaesaenoico (DHA), che è un acido grasso semiessenziale fondamentale per conservare la fisiologica funzione cerebrale e per il mantenimento della capacità visiva normale.

Può aiutare con ansia e depressione: alcune ricerche suggeriscono che l'olio di canapa può aiutare ad alleviare i sintomi di ansia e depressione, poiché sembra avere un effetto positivo sui livelli di serotonina nel cervello.

Può aiutare a migliorare la salute del cuore: l’EPA è un acido grasso semiessenziale, come il DHA visto poco sopra, e i due insieme migliorano la salute del cuore riducendo l'infiammazione e mantenendo i livelli di colesterolo al punto giusto.

Controindicazioni ne abbiamo?

Un olio così ricco di proprietà e benefici, e naturalmente privo di cannabinoidi psicoattivi, può avere controindicazioni? A questa domanda non c’è risposta, nel senso buono del termine: per quanto la scienza abbia cercato controindicazioni, fino ad oggi le ricerche confermano che l’olio di canapa è salutare, contribuisce al mantenimento del benessere generale, e non c’è alcuna controindicazione generica all’assunzione.

È importante ricordare che l'olio di canapa non è un sostituto delle cure mediche, quindi è sempre meglio consultare un operatore sanitario prima di utilizzarlo per qualsiasi condizione di salute specifica.

Lunga vita all’olio di canapa!

Nel complesso, l'olio di canapa è un rimedio versatile e naturale che può offrire una serie di potenziali benefici per la salute. Le sue proprietà antinfiammatorie, il ricco contenuto di acidi grassi essenziali sono utilissime per potenzialmente  migliorare la salute del cervello, la salute del cuore e alleviare l'ansia e la depressione. L'olio di semi di canapa è un'aggiunta preziosa - e quasi indispensabile - ad ogni alimento in tavola.

Privacy Policy

Weedzard srl tel: +39 0644235400 - via Alessandria 129, 00198 Roma - P.IVA: 14550211008