Spedizione gratuita per ordini superiori ai 60€!

La canapa light svizzera è ottima, ecco perchè

Nel cuore montuoso dell'Europa c'è una nazione che ha rivoluzionato il mondo della canapa CBD. E' la Svizzera, e la storia moderna della canapa elvetica affonda le sue radici in un'esperienza che - pochi ricordano - non è poi diversa da quella che ha consentito la vendita della canapa light in Italia....ma con il THC.

 

1998-2004, i canapai del Ticino

panorama svizzero alpi con villaggio e montagne innevate

Si: tra il 1998 e il 2004 in Ticino sono spuntati 75 negozi, dal business fiorente, che vendevano marijuana ad alto THC. Frotte di lombardi e non solo varcavano il confine di Chiasso per fare acquisti, sia piccoli sia grandi.

I negozi sfruttavano un baco legislativo, che - secondo le interpretazioni più generose - vietava di vendere marijuana da consumo, ma non ne vietava la vendita per altri scopi, tipo uso tecnico. 

Il "sacchettino per profumare l'armadio" in confezioni da 1 grammo in su, era corredato da scritte in legalese che ricordavano il divieto di farne un uso diverso da quello tecnico. E, come da noi, non aprire mai la busta fino a casa, etc.

Nel 2004 la pacchia finì con la chiusura del baco legislativo da parte del governo federal. La molecola era di nuovo chiaramente illegale, ma solo da una certa soglia percentuale in su. Il governo forse pensava di aver stroncato la cannabis; in realtà aveva appena fatto partire a rivoluzione della cannabis Svizzera. 

Arriva la canapa light

Da lì a poco, infatti, i coltivatori elvetici iniziarono a sviluppare progressivamente genetiche a sempre più basso contenuto di THC e sempre più alto contenuto di CBD. 

La legislazione svizzera è arrivata a inquadrare la cannabis light come prodotto da fumo, fissando la soglia massima di THC all'1%. 

Oggi la canapa light si acquista in svizzera dal tabaccaio, come le sigarette. Le iscrizioni legali sono le stesse per il fumo: se ne sconsiglia l'uso, si invita a chiamare il numero antifumo e così via. Il prezzo non è molto più alto dell'Italia.

1%, il numero magico del CBD svizzero

Chi ha assaggiato la canapa legale svizzera nel paese del cioccolato (anche perchè in Italia non sarebbe legale) ne parla un gran bene. Fiori enormi, carichi di resina, compatti, profumati, con tricomi pieni e vivi, che scoppiano di salute. Bassissimo THC e alto CBD.

Quindi gli svizzeri sono i migliori coltivatori di canapa del mondo? In realtà, ciò che rende davvero speciale la qualità svizzera non è il clima, non sono le mucche, né le banche e nemmeno il cioccolato. E' quel numerino magico, scritto su una legge federale, che facilita immensamente la vita ai coltivatori. 

 

Il segreto? Nel cuore delle Alpi

Grazie alla soglia dell'1%, i coltivatori hanno accesso a un catalogo molto più ampio di genetiche ad alto CBD. Questo perchè tenere la canapa sotto lo 0.5% e allo stesso momento farla anche davvero buona è cosa da coltivatori professionisti. 

La soglia del famoso 1% invece consente di spaziare su tutti i fattori produttivi e non serve ingegnarsi più di quel tanto per riuscire a ottenere canapa light eccezionale.  

"Si, si, bravi. Io comunque riesco a farla ottima anche allo 0.5% e meno", dice Il Mago, "certo, se potessi spingermi all'1% sarebbe tutto più facile, ma con duro lavoro e un colpo di bacchetta magica ci sono riuscito. Prova la mia erba legale, è migliore di quella svizzera!"

 

Gli italiani non sono da meno...anzi

Il Mago ha ragione. Molti coltivatori italiani di cannabis legale, in un certo senso, sono ancora più bravi dei coltivatori svizzeri. 

Perchè in Italia ci sono eccellenze di qualità straordinaria, migliori di qualsiasi canapa svizzera CBD, che riescono ad esprimere un panorama olfattivo e gustativo ricco e completo...nonostante la soglia dello 0.5%. 

Certo - è una attività che richiede il doppio dell'attenzione e della passione (e dei costi!), se non si vogliono prendere comode scorciatoie. 

In Weedzard siamo particolarmente orgogliosi della nostra erba legale. Il Mago ci mette del suo; noi poi lavoriamo duramente perchè il risultato, pur con il vincolo dello 0.5%, sia straordinario e all'altezza delle migliori aspettative per aroma, aspetto e gusto. Meglio della svizzera? Prova le nostre migliori varietà di canapa light, come la Destiny al 25% di CBD, e decidi tu cosa sta meglio nella tua collezione.

 

Privacy Policy

Weedzard srl tel: +39 0644235400 - via Alessandria 129, 00198 Roma - P.IVA: 14550211008