Spedizione gratuita per ordini superiori ai 60€!

Hashish afghano, storia e leggenda

L'hashish legale è uno dei derivati della cannabis più richiesti dai collezionisti. Ma è difficile trovare un buon hashish che sia fatto bene e rispetti quelli che sono i tratti caratteristici dell'hash che tanto piace.

Il Mago, si sa, è pretenzioso. È attento ai dettagli, alla qualità e tutto ciò che ruota attorno alla cannabis legale. Ama gli hashish particolari, dai tratti caratteristici, con sfumature pungenti, aromi prorompenti e nuvole che stuzzicano i bulbi olfattivi come nel caso dell'hashish afghano CBD.

due palline di hashish afgano

Come si ottiene l'hashish Afghano?

L'hashish Afghano è uno degli hashish light più apprezzati, collezionati e diffusi nel panorama cannabico legale. Si ottiene dalla lavorazione dei fiori di cannabis sativa freschi.

Il processo prevede la separazione dei tricomi dalla foglia e dai fiori, come abbiamo visto nell'articolo dedicato ai modi per ottenere l'hashish light. L'hashish Afghano si ottiene in modo simile alla Charas indiana: per sfregamento dalla pianta fresca.

Mentre la Charas prevede il semplice accarezzare le piante per poi trovarsi la resina sulle mani, in questo caso si strofinano le mani l'una contro l'altra con nel mezzo il materiale vegetale. La resina aderisce saldamente ai palmi e ciò consente di lavorarla fino ad ottenere piccole perle malleabili.

Si ottiene così un hashish legale a pasta morbida, dalla corazza scura e cuore tenero dai tratti aromatici pungenti, speziati ed intensi. Gusto corposo, delicato dalle sfumature balsamiche.

Storia dell'hashish Afghano

Poco si sa su quando, dove e come siano iniziati l'uso e la coltivazione della cannabis nella regione. In Afghanistan, come in India, la coltivazione della pianta è antica quanto i primi insediamenti umani.  

Gran parte della storia della cannabis afghana deriva dalle mitologie e dai racconti orali del leggendario Baba Ku, un personaggio che secoli fa vagava per le montagne dell'Asia centrale e meridionale usando cannabis e hashish come veicoli per curare i disturbi spirituali e fisici di chi ne aveva bisogno.

Da lì, i "baba", insieme ad alcuni religiosi locali, si sforzarono di preservare l'etica di Baba Ku attraverso l'uso e la distribuzione di hashish. In lingua locale, Baba significa "padre" ma soprattutto indica il Maestro spirituale.  

Anche la medicina ayurvedica è rinata in tempi relativamente recenti in questo modo: un gruppo di persone ha deciso di riprendere gli insegnamenti antichi e portarli avanti.

Baba Ku, una leggenda o un folle?

Un Baba è un insegnante religioso. Baba Ku è considerato dai fumatori afghani l'uomo mandato sulla terra dal Creatore per popolare il mondo intero con la cannabis e introdurre la tecnologia per la produzione di hashish e le tecniche di fumo al popolo afghano.

Gli afghani raccontano la storia di Baba Ku come un folle che cammina per la campagna e guarisce le vittime della peste con "palline appiccicose" somministrate come una pillola moderna.

Baba Ku, secondo la leggenda, consumava fino a trenta grammi di hashish al giorno (!) in pipa ad acqua; e prima della sua morte, diede semi di cannabis e altre piante medicinali/officinali a dieci famiglie afghane incaricate di continuare la coltivazione di erbe curative.

Si dice che Baba Ku sia sepolto in una tomba vicino a Balk, nel nord dell'Afghanistan. Il suo spirito vive sicuramente nei canti riverenti dei moderni baba dell'hashish e se le leggende su Baba Ku fossero vere ciò potrebbe spiegare la diffusione della conoscenza dell'hashish in tutto l'Afghanistan.

Conclusione

"Baba Ku probabilmente un po' folle lo fu" , esclama Il Mago, "prova il mio hashish afghano CBD, ritroverai gli aromi che ora sono sepolti nella Storia!"

L'hashish Afghano ha una lunga storia dai risvolti misteriosi dietro sé. Tradizione e segreti di lavorazione dei Babas rendono l'hashish Afghano un prodotto unico con qualità particolari.

Noi di Weedzard lo abbiamo tirato fuori dal cappello de Il Mago: a suo modo è anche lui un Baba, che lavora saggiamente nei campi e sfrega tra i palmi solo cannabis legale di alta qualità con elevato contenuto di CBD. Il risultato? Perle di hashish afghano pregiato che puoi collezionare e reperire comodamente sul nostro shop online. :-)

Privacy Policy

Weedzard srl tel: +39 0644235400 - via Alessandria 129, 00198 Roma - P.IVA: 14550211008