Spedizione gratuita per ordini superiori ai 60€!

Cosa succede quando mescoli CBD e caffeina?

Ok, la colazione è il pasto più importante della giornata e aiuta ad ingranare con la giornata al meglio. C'è chi preferisce una tazza di latte caldo, accompagnato da fette biscottate, burro e marmellata e chi - come Il Mago - ha bisogno di caffeina. La sua colazione? Una tazza calda di caffè fumante con qualche goccina di olio CBD.

Cosa? CBD e caffeina insieme al mattino? Si: l'aggiunta al caffè di qualche goccia di cannabidiolo può essere un'abitudine che migliora la giornata e la produttività. Ansia, tremori, agitazione e nervosismo da caffeina possono essere un lontano ricordo grazie ad un semplice gesto mattutino.

una persona mette gocce cbd nel caffè a colazione

Cos'è la caffeina?

La caffeina è un alcaloide dalle proprietà stimolanti, presente nel caffè, thè e cacao, oltre naturalmente alle onnipresenti bevande energetiche e integratori alimentari. L'alcaloide agisce sul sistema nervoso centrale viene usata per restare vigili, attenti e svegli. il consumo di caffeina è collegato all'accelerazione del metabolismo, al miglioramento delle prestazioni fisiche ed alla protezione contro malattie cardiache e inoltre stimola la produzione di dopamina. La linea che divide la sensazione stimolante da un sovraccarico di caffeina varia in base al livello di tolleranza ed alla quantità e alla qualità di caffeina assunta.

Effetti collaterali 

Il consumo di caffeina può avere effetti positivi come abbiamo visto nel paragrafo precedente; ma dall'altra parte l'assunzione di caffeina in dosi eccessive può causare diversi effetti collaterali (nei soggetti più sensibili alla sostanza): ansia, insonnia, agitazione e tachicardia.

La caffeina produce effetti stimolanti; inoltre può generare dipendenza e tolleranza nei consumatori più assidui che può portare anche a disturbi fisici in caso di interruzione improvvisa dell'assunzione. Il sintomo tipico è l'emicrania. Molti consumatori abituali di caffè non se ne rendono conto: un po' di mal di testa succede. Magicamente, al primo sorso di caffè l'emicrania sparisce? Era una piccola crisi di astinenza da caffeina. Gli altri sintomi sono sudorazione e spossatezza. È consigliato, per chi mostra sintomi, ridurre, limitare e regolare l'assunzione.

Olio CBD e Caffeina, le interazioni

Sebbene il web esploda di entusiastiche dichiarazioni sulla combinazione del CBD con il caffè, in realtà non ci sono ancora abbastanza studi per confermare in modo certo e definitivo il risultato di questa collaborazione molecolare.

Il Mago aggiunge l'olio CBD al suo caffè perchè gli piace che il cannabidiolo limiti, contrasti e attenui gli effetti indesiderati che sono tipici dell’assunzione di caffeina. Inoltre, aggiungere qualche goccia al caffè può aiutare ad aumentare reattività, prontezza, attenzione.

Non meno importante: l'interazione prolunga gli effetti positivi di entrambe le sostanze. Uno studio pubblicato su The Journal of Internal Medicine, infatti, ha scoperto che caffeina e CBD agiscono sugli stessi neurotrasmettitori (in inglese), e si comportano da antagonisti: "I neurotrasmettitori correlati al sistema endocannabinoide - gli stessi colpiti dal cannabidiolo - sono diminuiti dopo aver bevuto da quattro a otto tazze di caffè in un giorno. Questo è l'opposto di ciò che accade dopo che qualcuno ha usato CBD".

Ci sono rischi con questo "cocktail"?

È importante consumare entrambe le sostanze con moderazione. Un consumo eccessivo di caffeina può provocare stati ansiosi, nervosismo e agitazione. Un dosaggio elevato di olio CBD può causare sonnolenza ed estremo relax.

Una miscelazione equilibrata, attenta e moderata non causa effetti collaterali e non presenta rischi. Il mix perfetto, ottimale e ideale di caffeina e olio CBD è capace di ripristinare la reattività e la prontezza mentale naturale, aiuta il sistema nervoso e migliora la lucidità grazie all’interazione con il sistema endocannabinoide e i neurotrasmettitori.

È buona cosa: non esagerare con entrambe, non troppa caffeina e non troppo cannabidiolo. Bisogna determinare la personale dose da assumere quotidianamente a seconda della reazione dell'organismo.

Conclusione

Ogni giorno vengono fatte centinaia di migliaia di tazzine di caffè; oltre ad essere un momento di piacere e di spensieratezza, può essere un aiuto ad affrontare meglio la giornata. I benefici dell'olio CBD sono consolidati e verificati. Non presenta effetti collaterali e, se assunto quotidianamente può aiutare l'organismo su più fronti grazie all'interazione con il sistema endocannabinoide presente naturalmente nel corpo umano. La combinazione dei due, come abbiamo visto, può consentire di ottenere il meglio. 

Privacy Policy

Weedzard srl tel: +39 0644235400 - via Alessandria 129, 00198 Roma - P.IVA: 14550211008