Spedizione gratuita per ordini superiori ai 60€!

Olio CBD fatto in casa, ecco la ricetta e come fare

L'olio CBD e i prodotti derivati dalla cannabis legale stanno riscuotendo successo tra i consumatori abituali e non. E' tuttavia un prodotto costoso e non tutti se lo possono permettere, specialmente i consumatori abituali a basso reddito.  

Nasce quindi spontaneo tra i consumatori chiedersi: posso fare l'olio CBD fatto in casa?

Il Mago dice sì, e svela le ricette tramandate da antenati per fare l'olio CBD fatto in casa comodamente. Attenzione però: le differenze con un prodotto realizzato da un professionista sono abissali. 

Inoltre, alcune ricette prevedono l'uso di sostanze infiammabili, quindi evitare assolutamente ricette casalinghe con sostanze altamente volatili come il gas butano e simili

Vediamo insieme le ricette più sicure per produrre olio CBD a casa… prima però, i consigli utili per evitare errori.

mano con boccetta di olio

Consigli per ottenere un buon olio CBD fatto in casa

Per le ricette, in genere, servono al massimo 2 ingredienti, un po' di manualità e voglia di sperimentare.

Bisogna scegliere una varietà di cannabis legale ad alto contenuto di CBD e di elevata qualità, per garantire che l'olio CBD fatto in casa risulti ricco di composti benefici e privo più possibile di impurità, metalli pesanti e altre sostanze indesiderabili. Lo stesso vale per l'altro ingrediente: è fondamentale usare grassi vegetali di alta qualità, dall'olio di canapa, all'olio evo, o semplicemente di oliva, cocco ecc.. di massima qualità e meglio se biologici.

"Vuoi provare a estrarre l'olio CBD a casa? Segui le mie indicazioni, e soprattutto parti da canapa di altissima qualità e percentuale elevata come la Destiny!", dice il Mago. 

Per estrarre la maggior parte del cannabidiolo dalla materia vegetale e mantenere la consistenza, proprietà e benefici è bene utilizzare fiamme basse e mantenere l'ambiente ben arieggiato.

Saper poi conservare l'olio ottenuto è fondamentale; va conservato in luogo fresco, asciutto, lontano da fonti di calore e dai minori.

Se il gusto risulta troppo "forte" si può aggiungere estratto di vaniglia, menta o agrumi (alimentari) per migliorare il sapore dell’olio di CBD fatto in casa.

 

I vantaggi (e svantaggi) della produzione casalinga

Ci sono alcuni vantaggi e probabilmente anche alcuni svantaggi - quali sono?

I veterani sono già pronti a prepararsi il proprio olio CBD artigianale. I vantaggi sono: controllare la composizione dell'olio CBD, regolare il dosaggio gestendo la materia prima ed infine è economico. Mediamente, un flacone di olio CBD da 10ml con una concentrazione di CBD del 10% costa sui 30/40 euro. Con le ricette del Mago è possibile ridurre sensibilmente i costi complessivi.

Gli svantaggi: non è possibile verificare le condizioni organolettiche del prodotto, stabilire con certezza la percentuale di cannabidiolo contenuta e non si possono avere delle analisi certificate che attestano la totale conformità del prodotto.

 

Ricetta olio CBD fatto in casa con cristalli CBD puri

Fare l'olio CBD in casa con i cristalli è sicuramente il metodo più veloce e sicuro. I procedimenti sono minimi e semplici: Innanzitutto bisogna scegliere un olio vegetale di alta qualità (es. olio di canapa o oliva bio).

Bisogna acquistare dei cristalli CBD da un'azienda certificata e che garantisce un prodotto sicuro, come noi di Weedzard :-) e puoi acquistarli proprio cliccando qui.

Ingredienti:

. Cristalli CBD puri

. Olio vegetale a scelta

Procedimento: Versare 500 mg di cristalli di CBD (o la percentuale preferita) in un contenitore pulito, asciutto e privo di polvere. Aggiungere la quantità di olio desiderata e mescolare il composto fino a quando i cristalli non sono dissolti completamente.

Porzionare l'olio di CBD fatto in casa ottenuto in piccoli flaconi e indicare la data di scadenza (la stessa dell'olio). L'olio CBD fatto in casa con i cristalli CBD è pronto!

Va conservato lontano da luce, fonti di calore e al fresco.

Ricetta olio CBD fatto in casa con infiorescenze e olio vettore

Quest'ultimo processo è simile all'estrazione alcolica, e molto, molto più sicura. Al posto dell'alcol usa un olio vettore per estrarre il CBD. Un olio vettore è un olio che ha la capacità di estrarre e sciogliere le sostanze che vogliamo ottenere e trasportare quelle sostanze con sè. Qualunque olio o grasso funziona come vettore: olio di semi di canapa e di cocco sono i migliori, ma anche olio di oliva o altri oli vegetali commestibili sono OK purché di qualità elevata. 

Ingredienti:

. 30g di infiorescenze di cannabis legale

. 450g di olio vettore 

Procedimento: Sminuzzare (non polverizzare) le infiorescenze di canapa legale in modo uniforme, stendere su una teglia e decarbossilare in forno a 110°c per un'ora.

Mescolare l'olio vettore con le infiorescenze CBD in un contenitore adatto al bagnomaria.

Posizionare il contenitore sulla casseruola adibita per il bagnomaria a fuoco basso (è importante non superare i 150°c per non danneggiare il composto).

Cuocere e mescolare di tanto in tanto per circa 2/3 ore.

L'olio CBD fatto in casa è pronto quando ha un aspetto tendente al verde-marrone.

Filtrare il composto con un setaccio a maglie fini in un barattolo a chiusura ermetica, conservare in luogo fresco e lontano da fonti di luce. Avrà un sapore migliore, e sarà meno "potente" (e meno rischioso nel processo) rispetto a quello ottenuto con alcol alimentare.

Acquistare da professionisti, garanzie e vantaggi

Il Mago ha svelato le ricette per produrre olio CBD fatto in casa. Quali sono le differenze con quello acquistato in un negozio specializzato? La differenza più evidente è il metodo d’estrazione e filtrazione.

A differenza delle ricette proposte, i produttori professionisti di CBD usano l’estrazione con CO2 e/o altri gas altamente efficienti per ottenere prodotti di alta qualità, efficaci e sicuri. Sempre.

L’estrazione con CO2 consente di ottenere un prodotto più potente e puro di qualsiasi altro olio prodotto a casa. Inoltre, i professionisti hanno a disposizione macchinari e laboratori specializzati che attestano tutte le qualità organolettiche, attestano la reale percentuale e garantiscono la conformità dell'olio prodotto.

Conclusione

Ora che sai come produrre l'olio CBD a casa, quali sono i vantaggi e le garanzie che solo i professionisti possono dare.. ti starai chiedendo: dove posso acquistare cristalli CBD o cannabis legale di alta qualità con elevato contenuto di CBD per fare gli oli CBD a casa?

Visita lo shop di Weedzard per trovare la cannabis legale ideale o dai un occhiata ai nostri cristalli CBD puri con percentuali da relax estremo (99%!). O più semplicemente: visita la sezione oli del sito e scegli l'olio CBD adatto alle tue esigenze: certificato, sicuro, di alta qualità e con valori reali messi nero su bianco. Con il codice :-)

Privacy Policy

Weedzard srl tel: +39 0644235400 - via Alessandria 129, 00198 Roma - P.IVA: 14550211008